Percorso di group coaching sulla riscoperta di se stessi, dei propri obiettivi e della propria felicità

IN QUESTO PERCORSO RISCOPRI CHI SEI, I TUOI VALORI E COME PUOI RAGGIUNGERE I TUOI DESIDERI PER ARRIVARE A DISEGNARE IL TUO FUTURO, IL TUO OBIETTIVO DESIDERATO IMPARANDO AD UTILIZZARE  STRUMENTI DI COACHING SEMPLICI E DIVERTENTI. SCOPRI COM’E’ BELLO CONDIVIDERE MA SOPRATTUTTO RICEVERE ALLENANDO LA GRATITUDINE PER SE’ STESSI E PER GLI ALTRI.

RICORDATI CHE NELLA VITA SI PUO’ ESSERE SERIOSI NON NECESSARIAMENTE SERI.

La distanza tra sogni e realtà?  Si chiama AZIONE

Argomenti trattati durante il percorso:

  • 1. Incontro – focus sulle proprie potenzialità individuali partendo dalla propria situazione attuale e proiettandosi nella situazione di futuro desiderato

Utilizzando la ruota della vita siamo in grado di effettuare un’autovalutazione negli ambiti più importanti della nostra vita e proiettarla in un “futuro vicino”. Ogni spicchio infatti rappresenta un aspetto particolare della propria esistenza.

“Estremamente breve e travagliata è la vita di coloro che dimenticano il passato, trascurano il presente, temono il futuro: giunti al momento estremo, tardi comprendono di essere stati occupati tanto tempo senza concludere nulla” Seneca

                                      

  • 2. Incontro – Dal sogno all’obiettivo – L’allineamento di ciò che siamo/ciò che amiamo/i nostri valori/ciò che vogliamo raggiungere

Se non ti conosci veramente, difficilmente o almeno con estrema fatica riuscirai a raggiungere/ottenere ciò che veramente desideri e a sviluppare le tue passioni.

” Sii te stesso, tutti gli altri sono già occupati” Oscar Wilde

                              

  • 3. Incontro – L’obiettivo performante

La colonna portante di ogni percorso di coaching: l’OBIETTIVO PERFORMANTE, ovvero l’obiettivo che per definirsi tale racchiude in sé l’acronimo: S.M.A.R.T.E.R. +

“Arriva il momento nella vita in cui non rimane altro da fare che percorrere la propria strada” S. Bambarèn

                    

  • 4. Incontro – Il piano d’azione

Dopo aver definito l’obiettivo performante è il momento di passare all’azione creando ciò che in azienda è un business-plan. Suddividiamo il nostro obiettivo in tanti  sotto-obiettivi, sviluppando le attività da effettuare in un lasso di tempo definito valutando glie elementi di ostacolo e di supporto.

“La vita si misura dalle opere e non dai giorni” Metastasio

 

                                               

  • 5. incontro – Il Feedback e la gratitudine

Parliamo di feedback dati e ricevuti, ricordando a noi stessi e agli altri come sia importante nutrire (dal verbo inglese “to feed”) le modalità e le emozioni che nascono nel dare indicazioni di miglioramento e crescita al nostro interlocutore.

“A chiunque serve un Coach. Tutti abbiamo bisogno di persone che ci diano un feedback, è così che miglioriamo” Bill Gates

                                               

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2019 www.starcoaching.it – Tutti i diritti sono riservati    Privacy Policy    Cookie Policy